Gente che scrive male: ancora lui.

Il pudore verso chi è mancato e la permalosità del soggetto in vita mi costringono ad essere reticente sul defunto e sul suo cantore. Fatto sta che è mancato un noto scrittore di genere (la specificazione non vuole essere riduttiva) nonché fondatore e direttore di un sito culturale in attività da parecchi anni, perciò diversi suoi amici lo hanno ricordato. Il nostro, come sua abitudine, ha usato parole molto sobrie ispirate in parte da alcuni titoli del defunto.

Ha spalancato il fantastico, sottraendolo alle fumisterie fasciste e ricollocandolo nel cuore del farsi narrazione, aprendo l’idea di ciclo alla possibilità di percorrere nuovamente una scrittura epica e mitopoietica inesausta, infinita. Perdo, perdiamo un amico e un maestro. Il metallo era urlante tanto quanto la carne, la bandiera nera schiantava lo spettro cromatico, l’inquisitore era colpevole e il colpevole inquisitore, la parola si spalancava a tutte le diversità, la più intollerabile delle quali era il silenzio per impotenza, senza rischio: la morte in vita. V[…] E[…] è stato vivo in vita e ora è morto in morte. I suoi cieli plotiniani, ben ancorati nella storia, sono patrimonio del piacere di chi ha letto, legge e leggerà.

Lo scrittore permaloso

Sorvolando sul fatto che il nostro un po’ di fumo fascista in gioventù lo respirò (ma, in fondo, chi non ha qualche scheletro nell’armadio?), vorrei elogiare pubblicamente lo splendido “è stato vivo in vita e ora è morto in morte”. A chi apprezza gli Squallor al punto da dedicar loro il titolo del proprio blog, prima ancora di Monsieur Lapalisse viene in mente

Avida, devi pensare che ormai tu sei morta, 

e quindi il mondo dei vivi non ti appartiene.

Squallor, Avida

Buon ascolto e nei commenti grande concorso a premi: chi è lo scrittore permaloso? A chi indovina, un volo in parapendio nei cieli plotiniani.

10 pensieri riguardo “Gente che scrive male: ancora lui.

  1. Vedo che lo stile del Nostro non evolve, segno che ha raggiunto la sua misura classica 🙂
    Era un po’ che non andavo sul suo blog, non so, a me fa strano trovarlo così unchanged. C’è ancora qualcuno che lo apprezza? Voglio dire, vivo in vita e morto in morte, ci vuole una bella faccia tosta…
    (Grazie per il video degli Squallor, merita)

    Piace a 2 people

Rispondi a Elena Grammann Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...