Salvini: il parente scemo di cui ci si vergogna

Lo scemo di cui parlo non è certo la persona disabile, dal momento che si spera che nel 2022 nessuno sia così incivile da vergognarsi di un familiare o, in generale, di una persona prossima disabile. Parlo di chi si comporta da scemo, della persona imbarazzante - oggi si ama dire cringe per la stessa … Continua a leggere Salvini: il parente scemo di cui ci si vergogna

Personaggi orrendi: Lorenzo Tosa, o: della virtù

Rispetto a uno o due anni fa, è più raro che mi imbatta nei post di Lorenzo Tosa, forse perché i miei conoscenti su Facebook ne rilanciano meno gli interventi, forse perché non li degnano di un mi piace e neppure si prendono la briga di commentarlo, fosse solo per contraddirlo. Per spiegare chi sia … Continua a leggere Personaggi orrendi: Lorenzo Tosa, o: della virtù

Gente che scrive male: ancora lui.

Il pudore verso chi è mancato e la permalosità del soggetto in vita mi costringono ad essere reticente sul defunto e sul suo cantore. Fatto sta che è mancato un noto scrittore di genere (la specificazione non vuole essere riduttiva) nonché fondatore e direttore di un sito culturale in attività da parecchi anni, perciò diversi … Continua a leggere Gente che scrive male: ancora lui.

Personaggi orrendi: Diego Fusaro, o: dell’incontinenza verbale

Non sono passati molti anni da quando sono venuto a conoscenza dell'esistenza di Diego Fusaro, il filosofo antiglobalizzazione, sovranista, antiGreenpass e bello. Tra le quattro caratteristiche del nostro, l'ultima è sicuramente la più invidiabile. Nel 2015 lessi una stroncatura ottima fin dal titolo, in cui, appunto, m'imbattei per la prima volta in uno studioso di … Continua a leggere Personaggi orrendi: Diego Fusaro, o: dell’incontinenza verbale

Buon Natale leghista

Avevo già scritto due anni fa sui presepi leghisti, ma loro insistono. A giudicare dalle abitudini di vita del grande ispiratore del marketing leghista, il dimessosi per festini Luca Morisi, viene da commentare il manifesto che affligge i muri di tante città. Potrebbe starci un "Morisi il bambinello, i prostituti i genitori A e B, … Continua a leggere Buon Natale leghista

Ready-made: Flavio Briatore

Un estratto da un'intervista pubblicata oggi con tanto di foto nell'atto di mangiare, mi risparmia la fatica di spiegare il mio orrore antropologico e linguistico. Vede, la pizza è uno street product, di solito te la portano su tavoli spogli o non apparecchiati, te la buttano là con un servizio approssimativo, roba che non ti invoglia a … Continua a leggere Ready-made: Flavio Briatore

Personaggi orrendi: cretini manifesti

Qualcuno potrebbe pensare che i cretini non possano essere annoverati tra i personaggi orrendi, invece in alcuni casi essere cretini può essere un'aggravante. Nunzia Schilirò e la fisica quantistica. Quando sento qualcuno che parla o scrive di fisica quantistica comincio a fremere. I miei fremiti forse sono dovuti all'invidia, perché nonostante io abbia frequentato il … Continua a leggere Personaggi orrendi: cretini manifesti

Recensione. L’autobiografia di Di Maio

Suona male fin dal titolo, la mia recensione, con quei due "di" l'uno di seguito all'altro, ma evidentemente la forma vuole adeguarsi al contenuto. Piemme si è specializzata in autobiografie a molte stelle, così, dopo quella di Casalino, ecco quella dell'ambizioso ministro. In questi giorni potreste imbattervi in recensioni e anticipazioni, perciò ho pensato di … Continua a leggere Recensione. L’autobiografia di Di Maio