Prima di parlare di Invalsi è bene ricordare che…

Queste righe avrei potuto non scriverle, infatti, quando stavo accingendomi a farlo, ho letto l'ottimo articolo di Leonardo Tondelli, di cui condivido praticamente tutto. Il mio consiglio è quindi quello di leggere il suo pezzo e chiedo scusa se le mie considerazioni saranno molto simili a quelle di Tondelli persino negli esempi che porterò. Da … Continua a leggere Prima di parlare di Invalsi è bene ricordare che…

Un esercizio di italiano scritto: riscrivere gli avvisi.

Son passati 56 anni da quando Italo Calvino pubblicò per la prima volta un pezzo sulla lingua burocratica che cominciava con l'invenzione del verbale di un brigadiere che ascolta un interrogato che, con imbarazzo, racconta quel che sa di un piccolo furto. Nella "fedele trascrizione" del brigadiere "stamattina" diventa "prime ore antimeridiane", la comunissima azione … Continua a leggere Un esercizio di italiano scritto: riscrivere gli avvisi.

Meglio prendere soldi per una pubblicità imbarazzante o fare una marchetta gratis?

Questa mattina con gli alunni di prima stavo correggendo i compiti di grammatica. In un esercizio sui pronomi relativi veniva richiesto di unire con un pronome due frasi : Ho incontrato per caso il giornalista. Dell'articolo di fondo di questo giornalista parlavamo ieri. Nessuno era riuscito a trovare la soluzione giusta, che in effetti non … Continua a leggere Meglio prendere soldi per una pubblicità imbarazzante o fare una marchetta gratis?

Recensione. Luca Serianni, Il verso giusto. 100 poesie italiane, Laterza, 2020

Quando si prende in mano per la prima volta un libro si guarda subito l'indice e, a maggior ragione, lo si fa se il libro è un'antologia. Se si tratta di un'antologia della poesia italiana è poi inevitabile fare il gioco del chi c'è e chi non c'è, con quanti e quali testi. In particolare, … Continua a leggere Recensione. Luca Serianni, Il verso giusto. 100 poesie italiane, Laterza, 2020

Il messaggio è chiaro.

Sei giorni fa scrivevo che per la classe politica italiana il salvataggio di Alitalia è prioritario rispetto al miglioramento delle scuole italiane. Oggi, dopo che il Governo ha deciso di svolgere le elezioni regionali e amministrative il 20-21 settembre, con il conseguente posticipo dell'inizio delle lezioni al 23 o 24 settembre, non scopriamo nulla di … Continua a leggere Il messaggio è chiaro.

Didattica a distanza: ultima puntata?

Il bue disse cornuto all'asino. Così, con i botta e risposta tra Azzolina e Salvini che discutono sul plexiglas o plexiglass - e la figura migliore riesce a farla addirittura Salvini -, sembra chiudersi la discussione sulla riapertura delle scuole con le classi trasformate in un labirinto di plexiglas.Cinicamente potrei dire che è un peccato, … Continua a leggere Didattica a distanza: ultima puntata?

Prepariamoci per l’esodo

"Prof, secondo lei scoppierà la terza guerra mondiale?" Dopo una giornata di riambientamento scolastico post-vacanziero, mercoledì scorso questa era la domanda che aleggiava nelle mie due classi, una seconda e una terza media. Mi ritengo un insegnante sufficientemente esperto per poter escludere che la domanda fosse formulata ad arte per evitare una spiegazione normale, i … Continua a leggere Prepariamoci per l’esodo