Salvini: il parente scemo di cui ci si vergogna

Lo scemo di cui parlo non è certo la persona disabile, dal momento che si spera che nel 2022 nessuno sia così incivile da vergognarsi di un familiare o, in generale, di una persona prossima disabile. Parlo di chi si comporta da scemo, della persona imbarazzante - oggi si ama dire cringe per la stessa … Continua a leggere Salvini: il parente scemo di cui ci si vergogna

Personaggi orrendi: Lorenzo Tosa, o: della virtù

Rispetto a uno o due anni fa, è più raro che mi imbatta nei post di Lorenzo Tosa, forse perché i miei conoscenti su Facebook ne rilanciano meno gli interventi, forse perché non li degnano di un mi piace e neppure si prendono la briga di commentarlo, fosse solo per contraddirlo. Per spiegare chi sia … Continua a leggere Personaggi orrendi: Lorenzo Tosa, o: della virtù

Ionesco spiega come ragiona il complottista

Compirò una piccola forzatura e mi servirò di un testo scritto con altre intenzioni per spiegare come ragiona il complottista. La pièce teatrale di Ionesco da cui trarrò spunto non è Il Rinoceronte, che sicuramente si presterebbe al mio compito, ma è una scena della sua prima e più famosa opera, La cantatrice calva. Io … Continua a leggere Ionesco spiega come ragiona il complottista

Io lo avrei scritto meglio della senatrice: un’attività di italiano scritto

Quando si insegna è importante alimentare la motivazione degli alunni e se lo si riesce a fare in modo divertente forse si ottiene anche qualche risultato. Per questa ragione propongo un’attività che parte dall’italiano per toccare poi l’educazione civica.Penso che possa essere motivante fare le pulci a un post che una senatrice ha pubblicato su … Continua a leggere Io lo avrei scritto meglio della senatrice: un’attività di italiano scritto

Profezie politiche

Dapprima ho interrogato le centurie di Nostradamus, ma vi ho decifrato solamente eventi già accaduti, quindi mi son recato presso l'antro della Sibilla Cumana, che però parla tutta invasata e mi fa capire solamente che son duro d'orecchio. Quanto ai vaticini dispersi sulle foglie, ho ritenuto che se proprio dovessi tornare alle discipline filologiche, spenderei … Continua a leggere Profezie politiche

Luoghi comuni (8). Grandi elettori

Mannaggia a me, anche stavolta mi son perso il momento in cui è avvenuto il delitto. Fatto sta che adesso chi voterà per eleggere il Presidente della Repubblica è diventato un grande elettore. Io, povero pirla, mi ingegno per spiegare ai miei alunni che il Presidente della Repubblica in Italia viene eletto dai 630 deputati … Continua a leggere Luoghi comuni (8). Grandi elettori

Buon Natale leghista

Avevo già scritto due anni fa sui presepi leghisti, ma loro insistono. A giudicare dalle abitudini di vita del grande ispiratore del marketing leghista, il dimessosi per festini Luca Morisi, viene da commentare il manifesto che affligge i muri di tante città. Potrebbe starci un "Morisi il bambinello, i prostituti i genitori A e B, … Continua a leggere Buon Natale leghista

Recensione. L’autobiografia di Di Maio

Suona male fin dal titolo, la mia recensione, con quei due "di" l'uno di seguito all'altro, ma evidentemente la forma vuole adeguarsi al contenuto. Piemme si è specializzata in autobiografie a molte stelle, così, dopo quella di Casalino, ecco quella dell'ambizioso ministro. In questi giorni potreste imbattervi in recensioni e anticipazioni, perciò ho pensato di … Continua a leggere Recensione. L’autobiografia di Di Maio

Personaggi ingenui: quelli che ritengono Sgarbi cultura

Sgarbi non c'entra niente con la cultura, al massimo c'entra con i papponiil mio collega Erminio La categoria di personaggio orrendo naturalmente si addice a Sgarbi, ma non mi va di utilizzarla per i suoi estimatori, che mi limito a considerare ingenui. Inoltre non voglio peccare di codardo oltraggio in questi giorni in cui è … Continua a leggere Personaggi ingenui: quelli che ritengono Sgarbi cultura