Profezie politiche

Dapprima ho interrogato le centurie di Nostradamus, ma vi ho decifrato solamente eventi già accaduti, quindi mi son recato presso l’antro della Sibilla Cumana, che però parla tutta invasata e mi fa capire solamente che son duro d’orecchio. Quanto ai vaticini dispersi sulle foglie, ho ritenuto che se proprio dovessi tornare alle discipline filologiche, spenderei meglio le mie energie per ricostruire il corpus delle Laudi di Jacopone da Todi.

Il passo successivo è stato quello di recarmi dal prestigioso Mago Belino, ma aveva una lista d’attesa troppo lunga, così, tanto per rimanere a Genova, son stato tentato dall’idea di rivolgermi a colui il cui nome di principe di Danimarca al contrario nessuno osa pronunciare per non incorrere in sfighe colossali.

Non pronunciate mai il suo nome al contrario

Alla fine son ricorso ai tarocchi dell’apotropaico Mago Afono, i cui responsi enigmatici, dopo doverosa decantazione, son riuscito a interpretare.

Il Mago Afono

Non ero interessato ai risultati delle elezioni politiche del 2023 – a quelle penseranno i sondaggisti e gli opinionisti -, il mio sguardo non più annebbiato era rivolto a un futuro ulteriore.
Ebbene, le carte hanno rivelato dapprima ciò che già tutti sanno, cioè che Matteo Renzi sarà il nuovo segretario di Forza Italia. Dovranno trascorrere alcuni anni perché Renzi ha davanti ancora alcuni anni per dedicarsi al lobbismo a favore di arabi, cinesi e tagiki e, soprattutto, perché Silvio Berlusconi è ancora giovane e giovanile, ma il passaggio avverrà senza nessun interregno. L’elezione avverrrà per acclamazione dopo la stesura di un dettagliato contratto che stabilirà che comunque Berlusconi rimarrà proprietario del partito e del marchio.

Alle elezioni presidenziali del 2029, Berlusconi si candiderà per il Quirinale. Il novantaduenne statista otterrà 295 voti, insufficienti per l’elezione, ma -dirà il Silvio soddisfatto – in proporzione molti di più dei 395 voti raggiunti da Romano Prodi nel 2013. Ad ogni modo Berlusconi si ritirerà dall’agone perché leggermente provato dai sintomi del long-Covid.
Un momento toccante delle votazioni sarà la chiama dell’onorevole Umberto Bossi, trasportato a Montecitorio dentro un polmone d’acciaio e accolto con una standing ovation.
In un’intervista rilasciata alcuni anni dopo, la ex-fidanzata di Berlusconi, Isabella, una catanese di 22 anni che sembra una cinquantacinquenne che pare una ventiduenne, rivelerà che Berlusconi si sarebbe arrabbiato come una scimmia per la mancata elezione.
Sarà rieletto Mattarella al trentaquattresimo scrutinio.

Nel 2036 la Costituzione avrà subito alcune modifiche grazie alla famosa “svolta presidenziale” del 2033. Mattarella, che avrà sobriamente rifiutato il trasferimento dal Quirinale alla Reggia di Caserta, ne approfitterà per scrivere, votare e approvare da solo una riforma che oltre a cancellare la carica presidenziale a vita, eliminerà la possibilità di un secondo mandato presidenziale. Una lunga diatriba tra autorevoli costituzionalisti (i costituzionalisti sono per definizione autorevoli) opporrà chi sosterrà che la norma non riguarda la quarta rielezione, ma, appunto, solo la seconda, e chi, sostenendo la retroattività della norma, vorrà annullare le elezioni del 2022 e del 2029 assegnando la vittoria del 2022 a Casellati e quella del 2029 a Berlusconi. I tarocchi non permettono di capire distintamente l’esito della diatriba, ma mostrano un Mattarella che gusta una granita su un terrazzo palermitano.
Berlusconi seguirà il consiglio della fidanzata Cinzia da Pordenone, una diciannovenne che sembra una sessantenne che dimostra 17 anni: “Hai lasciato la presidenza del Milan, hai affidato il partito a Matteo Renzi, hai lasciato l’azienda ai figli, puoi lasciare la presidenza a qualcun altro. In fondo hai solo 99 anni, l’età giusta per dedicarti a ciò che più ti si confà: l’amore”.
Dopo un testa a testa con Giorgia Meloni, sarà finalmente eletto Matteo Renzi. Il primo a congratularsi con lui sarà il finalmente-di-nuovo-Senatur Umberto Bossi spostato da Palazzo Madama a Montecitorio all’interno della sua camera criogenica. La prima visita di Matteo Renzi non sarà né Oltretevere, né a Riyad, bensì da Matteo Salvini a San Patrignano.

I tarocchi del Mago Afono per opera di Federico Maria Sardelli

Un pensiero riguardo “Profezie politiche

Rispondi a matteolilorenzo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...